Quest’escursione nella zona escursionistica di Vipiteno Racines non è per niente noiosa, poiché la gola di Burkhardklamm è semplicemente spettacolare. Le impressionanti pareti rocciose, lo scroscio dell'acqua e le splendide vedute panoramiche emanano un fascino particolare e rendono quest’escursione veramente unica nel suo genere.

Livello di difficoltà: facile
Inizio: Maiern
Percorso: 7,7 km
Tempo di camminata: 2,15 ore
Dislivello: 328 m salita / 298 m discesa

Idilliaco, impressionante, sempre affascinante. Imperdibile l'escursione alla volta della gola di Burkhardklamm nella zona escursionistica di Vipiteno Racines. Il percorso lungo 7,7 km è molto vario dal punto di vista paesaggistico e offre una piacevole opportunità di sosta. La gola di Burkhardklamm sul torrente Fernerbach in fondo alla Val Ridanna è stata aperta già nel 1899. All'epoca non era una meta escursionistica ma un sentiero di collegamento per arrivare ai rifugi durante la prima guerra mondiale. Dopo la fine della guerra strade e ponti furono distrutti. Oggi il sentiero panoramico è di nuovo accessibile e più bello che mai. Il punto di partenza dell'escursione nella zona escursionistico di Vipiteno Racines è il Museo Minerario di Maiern. Attraverso il sentiero n. 9 si arriva alla gola in circa 45 minuti. Il sentiero panoramico, come suggerisce già il nome, offre diversi belvedere che regalano impressionanti vedute sullo scenario montano delle Alpi dello Stubai. Attraversando i vari ponti si percepisce chiaramente la forza naturale dell'acqua. Il sentiero termina alla diga di Aglsboden da dove si può proseguire sul sentiero n. 9 fino ai rifugi Grohmannhütte, Teplitzerhütte, Müllerhütte e Becherhaus oppure si può ritornare a Maiern, il punto di partenza dell’escursione.